STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
regalo di compleannouna collega incinataIL MIO ECOGRAFOQualche anno fal'amica timidaLa vicina santarellina scopata a gogoUna prof. interessantemia nipote marina
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

mia moglie e lo staff del ristorante
Scritta da: crazysex (8)

Ancora alla ricerca di coinvolgere mia moglie in sfrenate gangbang, dopo le esperienze raccontate nelle mie altre storie ( lo straordinario edlla commessa, mia moglie eil cinema etc.) cercavo sempre nuove idee per dare libero sfogo alle nostre fantasie sessuali preferite.
Di ritorno da un impegno di lavoro ci fermammo una volta in un ristorantino di campagna molto carino ed elegante, anche se era piuttosto distante da casa nostra ogni tanto tornavamo a cenare là, la cucina era deliziosa e il personale molto gentile, lentamente entrammo in una qualche confidenza con il proprietario Sergio un simpatico uomo sulla cinquantina scapolo, decisamente sovrappeso ma sempre elegante e gentile.
Lavoravano poi al ristorante tre camerieri un bel ragazzo di colore che tutti chiamavano Jimmy decisamente muscoloso e attraente , un altro bel ragazzo italiano di nome Sandro e un signore sulla cinquantina, magro con spessi occhiali da vista amico di Sergio che lavarovava al ristorante da molti anni. Gli sguardi di mia moglie ai due camerieri giovani durante le nostre cene erano stati per me ben più di un invito ad organizzare la seratina perfetta e così passai un pomeriggio da solo al ristorante e proposi a Sergio di organizzare la gangbang con mia moglie. Come succedeva sempre in questi casi passato lo scetticismo iniziale Sergio accettò, parlammo subito con i camerieri che dettero il loro benestare e non contento chiesi notizie sul personale in cucina da poter coinvolgere e appresi con piacere che la fama del fantastico corpo e ancora più del favoloso culo di Elisa , era arrivata anche dietro i fornelli dove il cuoco Filippo un uomo sulla quarantina, dal fisico secco e asciutto ma non certo attraente e il suo aiutante Ernesto un uomo sui cinquanta basso e paffutello sempre disordinato e sudaticcio, avrebbero senz'altro accettato di buon grado visto che ammisero di ammazzarsi di seghe al pensiero di farsi mia moglie. Il tutto fu organizzato per il giorno di chiusura a cena, ci avrebbero fatto cenare comunque e dopo cena come dolce mia moglie si sarebbe presa un bel pò di cazzi.
La sera concordata dissi a Elisa che l'avrei portata a cena senza precisare dove visto che delle nostre stranezze erotiche lei aprezzava anche il fattore sorpresa, mentre eravamo in macchina dissi "Sentiamo se il nostro amico Sergio è aperto stasera, è il giorno di chiusura ma non si sà mai." Chiamai..."Sergio siamo Marco e Elisa, sei mica aperto stasera? Ah ecco.. si va benissimo, ciao a dopo". Dissi a Elisa che erano chiusi ma erano tutti al ristorante per finire dei lavori e che ci avrebbero preparato la cena in esclusiva per noi.
Elisa era una bomba come sempre abitino a tubino nero aderente con calze autoreggenti un sandalo con tacco alto nero, truccata alla perfezione, pronta per essere maltrattata da 6 uomini più io.
Arrivammo al ristorante e Sergio ci aprì "Buonasera signori stasera cena in esclusiva, chiudo la porta a chiave che stasera siamo solo per voi" ci portò nel tavolo più appartato del ristorante lontano da finestre e portevetro, Sergio mi pareva che sbavasse e quando scostò la sedia per far sedere mia moglie le mangiò il culo con gli occhi.
Cenammo con calma con i camerieri che mostravano una strana agitazione mentre mia moglie iniziava a capire qualcosa visto come si comportavano e visti i miei sguardi maliziosi, io intanto non tenevo più il cazzo nei pantaloni.
Finito di cenare chiamai i due camerieri "Jimmy, Sandro grazie per la bella cena, ma mia moglie per concludere in bellezza vorrebbe un pò di cazzo come dessert..."
Elisa mi guardò nemmeno poi tanto stupita "Marco....che hai organizzato..."
"Elisa vedrai come ti sbatteranno bene i ringo boys..."
Jimmy e Sandro fecero alzare Elisa e iniziarono a palpeggiarla io intanto chiamai gli altri che si misero a sedere intorno al tavolo su altre sedie per godersi lo spettacolo insieme a me.
Jimmy alzò subito il vestito di Elisa e scoprì il fantastico culo di Elisa avvolto da un perizoma di pizzo nero da urlo e rivolgendosi a gli altri disse " Vi presento il famoso culo dell'Eli!!"
Jimmy prese un panchetto li vicino e fece sedere Elisa sul panchetto all'incontarìo con li culo che stava verso l'esterno si chinò e iniziò a leccarli la fica e morderle il culo, Sandro a questo punto si abbassò i pantaloni e spinse la faccia di Elisa verso il suo cazzo " Succhiami il cazzo Elisa su, tutto!!!" Elisa già lo spompinava con lunghe e profonde succhiate. " Ti piace che il cornuto di tuo marito ti guardi mentre ti scopiamo vero?"
Sandro si girò verso di me :
"Ehi Marco certo che tua moglie oltre a essere bona è anche una gran puttana!"
"Vieni Jimmy fammela scopare a me e vieni qui a sentire come lo puppa bene l'Eli"
Sandro iniziò a scopare Elisa sul panchetto da dietro mentre Elisa stava iniziando e prendersi cura del grosso cazzo nero di Jimmy, Sandro le prese la testa e la spinse a ingoiare il cazzo del suo collega " Ti piace il cazzo nero vero puttana, succhiaglielo tutto al Jimmy se ce la fai"
Elisa fu spinta a ingollarlo tutto sbavando sul grosso cazzo nero appena tolse la bocca.
Si alternarono nelle due posizioni per poi scoparla sul tavolino, Jimmy era un martello pneumatico scopava zitto e a ritmo costante mentre Sandro trattava mia moglie in maniera rude offendendola continuamente, erano un binomio perfetto per Elisa e per i miei occhi.
Sandro mi chiese: "Marco, ma quando la diamo tua moglie in pasto a quegli altri seghaioli, guarda che quelli tra un pò vengono solo a vederci noi che la fottiamo per bene".
"Sandro pensaci tu fai come fosse la tua cagna" risposi io.
Sandro prese Elisa per i capelli e la obblighò a mettersi a pecorina poi la fece andare in ginocchioni verso gli altri seduti che già si stavano massaggiando i cazzi da un bel pò.
"Elisina ora ciucci per bene tutti questi cazzetti mentre io e jimmy ti sfondiamo il culo a turno..."
Elisa iniziò a spompinare il cazzetto di Sergio che era agitatissimo mentre Jimmy da dietro le aprì prima per bene il buco del culo con le dita per poi iniziare a trapanarla col cazzo.
Sergio venne in faccia a Elisa dopo pochi secondi. Elisa poi passò all'altro cameriere che fece venire sempre con la bocca facendosi sborrare sulle tette, poi fu la volta del cuoco Filippo, aveva un cazzo piuttosto lungo e Elisa si divertì a passarci la lingua sopra con dedizione mentre Sandro la inculava in maniera vigorosa " Ti spacco il buco del culo brutta troia", Sandro smise di incularla e si inginocchiò accanto a lei per spingerle la testa avanti e indietro sul cazzo di Filippo "Dai che il nostro bel cuoco ti viene tutto in bocca, li vorrai dare un bel premio per tutte le belle pietanze che ti prepara a questo poveraccio". Filippo venne scuotendosi tutto dai fremiti mentre Sandro spingeva Elisa a non staccarsi dal suo cazzo, lo sperma di Filippo fuoriusciva dai lati della bocca di Elisa che si staccò poco dopo per prendere fiato con lo sperma che le colava dalla bocca. L'aiuto cuoco Ernestino la scopò a pecorina e dopo tre colpi le venne sul culo. Sandro commentò " Ernestino te una fica così non te la sognavi nemmeno di scopartela vero, vieni qua puttana ora fai venire i tuoi due cazzoni preferiti, vieni qui in ginocchio e guarda il cornuto bastardo di tuo marito mentre ti sborriamo in faccia!"
Le vennero in faccia mentre Elisa mi guardava, era piena di sperma dappertutto in particolare Jimmy aveva sparato una sborrata eccezionale che l'aveva accecata.
Tutto finì, ce ne andammo salutando tutti come dopo una normale cena, in macchina mi scopai Elisa e tornammo a casa.

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 75): 7.43 Commenti (279)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10