STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
io e la mia fidanzata: vacanza stupenda in hotelCuck&Toroy BolognaIn piscina con Sabrina-2Tutta colpa (o merito) di FB - 2Io e mia suocera Parte 3La zia di giusy-seconda parte-30.01.2010AutostradaBrille Brille come no!!!
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

quel bastardello di fabio
Come ogni sabato sera prima della chiusura del negozio di articoli da regalo dove lavoro al fianco del mio socio in affari da ormani 10 anni stavo facendo ordine. E' da un pò di giorni che Fabio il mio socio mi fa delle battute un pò strane, eppure è sposato con Clara da parecchio, io invece sono una povera zitellaccia e ogni tanto mi piace concedermi delle piccole avventure sessuali. Sarà che sono due notti che continuo a sognarmi mentre lo riempio di pompini. Sono una zitellaccia non perchè sono un cesso oppure grassa anzi no, modestamente sono una bella fighettina. Ho semplicemente un caratteraccio e preferisco stare da sola. Lasciamo stare la mia vita privata e veniamo subito al mio racconto erotico. Allora quel sabato sera in chiusura Fabio mi si avvicina e mi lecca il collo. Scusatemi prima di tutto non me lo aspettavo e in secondo luogo........in secondo luogo.....la cosa mi ha eccitato. Insomma chiudo finalmente il negozietto, spengo le luci....ma Fabio?
"Fabio?....Fabio?" lo chiamo. Nulla. Di nuovo
"fabio? ma dove sei?"
Arriva. Lo sento. Mi Abbraccia e come un maiale da premio Nobel tocca il mio prosperoso seno
"Scusami cara è tutto il giorno che ti guardo, che ti ammiro. E' tutto il giorno che mi ecciti. Sto impazzendo. Scusa" mi sussurra leccandomi poi l'orecchio
"ma sei impazzito? ma che ti passa per la testa?" eppure non mi tiro indietro. Che zoccola che sono eppure conosco bene sua moglie. Una santa! La classica donnina perfetta, forse troppo. Ho capito questo brutto maialone ha bisogno di trasgressione. Ha trovato la persona giusta. Ci baciamo. gli ficco tutta la mia lingua in bocca fino a toccargli le tonsille, lo sbatto sul bancone della cassa, mi abbasso, gli slaccio la cintura, i pantaloni e inizio a succhiargli l'uccello. Com'è grande. Lo succhio per bene, gli lecco la punta, i coglioni e lui gode come un bastardo in calore. Continuo con il mio pompino, lui urla di piacere, mi accarezza la testa e continua a ripetermi
"sì, bella porcona succhiacazzi mia"
e più lo dice e più mi eccita. Viene. Io per renderlo felice lo faccio venire dentro la mia bocca. Mi prende in braccio, mi appoggia sul bancone della cassa. Apro le mie cosce. Lui con i denti mi strappa le mutandine ( indosso una mini e naturalmente calze autoreggenti) mi lecca il clito. O mio Dio. Io adoro quando mi leccano la fica.
" che buon profumo che emana la tua passera" e continua a leccarmi. Lo facciamo. Lo sento penetrarmi. A dire la verità ho sempre desiderato fare del sesso sfrenato con lui nel nostro negozio. Oh si come muove bene il suo bacino. Lo sento tutto. E' proprio bello fare sesso. Poi il bastardello di Fabio che cosa fa? Sparisce. Ritorna con un grosso vibratore e mi dice:
"masturbati" ok. Mi masturbo. Mi infilo il grosso vibratore nella mia fica. Lui è di fronte a me. MI guarda. Si masturba anche lui. La situazione è molto eccitante. Viene di nuovo. Lascia il suo seme per terra. Lo guardo.
"Sto per venire anche io"
"ti dò una mano" mi dice e mi lecca.
Non ho mai provato un orgasmo così potente in tutta la mia vita.
"adesso ti masturbi di nuovo e io ti riprendo con la mia telecamera così tutte le volte che avrò voglia ti guarderò e mi masturberò"
Che porco eppure pensavo di essere io la regina. Cerco di essere il più provocante possibile. Mi masturbo con il vibratore, allargo il più possibile le mie gambe e lui continua a fare dei primi piani della mia fica bellissima. Urlo dal piacere. Poi mi stanco del vibratore e uso le mie dita magiche muovendole in senso orario sul mio clito completamente bagnato. Mi succhio le dita. Lui mi riprende. Ballo mostrando il succo del piacere. Riprendo il vibratore. Lo infilo di nuovo in mezzo le gambe.Poi faccio finta di fare un pompino al vibratore e lui mi riprende. Poi gli chiedo:
"Fabio, concludi leccandomi di nuovo?"
Ma certamente! Lo sento di nuovo dentro di me. Ovviamente la telecamera riprende tutto.
Tutto ciò è accaduto realmente. E' ci sarà un piccante seguito.
A presto porcelloni!

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 35): 7.06 Commenti (9)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10